Il nostro Network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels/Alloggi | Ristoranti/Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | Youtube | Google+ | iPhone | Android | Windows Phone |
Lunedì 5 Dicembre 2016

FONDAMENTALMENTE AMORE!: Incontro dei Giovani con il francescano PADRE MARINI

Sabato 19 marzo a partire dalle 15.30 presso Villa Spirito Santo (strada di Collerolletta 15 – Terni) si terrà l’incontro, promosso dai frati minori francescani di Terni, “Fondamentalmente Amore!” con padre Giovanni Marini, frate di Assisi.

L’iniziativa nasce in collaborazione con le suore Clarisse di Collerolletta di Terni e vuole essere un contributo alla festa di San Valentino, per darle anche dei contenuti seri e profondi di riflessione sull’Amore, di cui il santo di Terni è patrono e per crescere nell’amore. In un precedente incontro nella chiesa di Sant’Antonio a Terni hanno partecipato circa 200 giovani desiderosi di mettersi in ascolto di una Parola autorevole sulla realtà dell’amore umano: è stata una magnifica occasione per scoprire che Dio non toglie nulla all’uomo ma anzi aiuta i fidanzati a vivere l’amore nella maniera più autentica e bella.

Padre Giovanni Marini ad Assisi, da diversi anni, svolge dei “corsi per giovani” che richiamano nella città di San Francesco migliaia di giovani da tutta Italia. A loro con linguaggio semplice e coinvolgente parla della vita e non dei massimi sistemi; parte da una semplice considerazione: per tutto ciò che conta nella vita, le persone studiano, si impegnano, spendono molte energie.

E per l’amore? Non ci si pone il problema, si agisce per istinto, e si va “dove ti porta il cuore”. “Ma attorno all’amore – sostiene il frate – ruota tutta l’esistenza di un individuo, ed è proprio in questo campo che si gioca la felicità o l’infelicità delle persone. Tutti vogliamo amare ed essere amati, anche se viviamo sulla nostra pelle la contraddizione e il limite, e rischiamo di rimanere eterni adolescenti in balìa del sentimento. La proposta è cercare di capire come amare, da Colui che l’amore l’ha “inventato”: Cristo. Chi meglio di lui, che ha amato fino a morire, può indicarci come si ama?”.


Invia una domanda