Il nostro Network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels/Alloggi | Ristoranti/Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | Youtube | Google+ | iPhone | Android | Windows Phone |
Lunedì 5 Dicembre 2016

Per Pasqua visitiamo il Bosco di San Francesco in Assisi – FAI

Il Bosco di San Francesco – FAI
ASSISI, Perugia
Tel. 075 813157 – Fax 075 8198638
E-mail: faiboscoassisi@fondoambiente.it

Donazione Intesa Sanpaolo – 2008
Area boschiva Parco – Area verde Altri edifici

Orari di apertura:
Da APRILE a SETTEMBRE dalle 10.00 alle 19.00 e da OTTOBRE a MARZO dalle 10.00 alle 16.00.
Aperto tutti i giorni eccetto i lunedì non festivi. Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

Chiusura invernale dalla seconda settimana di GENNAIO fino a fine FEBBRAIO.
Chiuso il 1° gennaio, il 25 e 26 dicembre e in occasione delle festività francescane.
A causa delle condizioni metereologiche, il Bosco resterà chiuso sabato 11 e domenica 12 febbraio 2012. Ci scusiamo per il disagio.

Il viaggio dei Pellegrini del Terzo Millennio
Non una semplice passeggiata fra i boschi o un’escursione naturalistica. La visita al Bosco di San Francesco di Assisi, splendido esempio di paesaggio rurale italiano di 64 ettari e oltre 800 anni di storia, è molto di più. Si tratta di un vero e proprio cammino interiore alla scoperta di quel messaggio di perfetta armonia tra Uomo e Creato che San Francesco insegnò al mondo proprio a partire da questi luoghi. Per diventare protagonisti di questa nuova forma di pellegrinaggio del Terzo Millennio nella natura, nella storia e nel sacro, siete invitati a percorrere lo stretto sentiero che, partendo dalla Basilica di San Francesco e passando per la Selva di San Francesco, di proprietà della Basilica Papale – Sacro Convento di San Francesco d’Assisi, attraversa terreni boschivi e campi coltivati, radure e oliveti. Giunti a fondovalle, potrete scoprire le testimonianze di un microcosmo abitato, a cavallo tra il XIII e XIV secolo, da monache benedettine che comprende una chiesa, un mulino, i resti di un ospedale e di un monastero e, più avanti, un’antica torre-opificio dalla quale è possibile ammirare e vivere il “Terzo Paradiso”, la straordinaria opera di Land Art del Maestro Michelangelo Pistoletto realizzata appositamente per il Bosco di San Francesco.

Tre percorsi, un unico messaggio
Benché la natura e il paesaggio siano l’anima di questo angolo di Umbria, per comprendere in tutte le varie sfaccettature il messaggio che dal Bosco ha origine è necessario che essi siano letti e compresi confrontandoli con la storia, l’opera dell’uomo e l’attività degli ordini religiosi che qui hanno vissuto e operato. Durante la visita vi proporremo dunque tre chiavi di lettura di questo sistema storico – paesaggistico, tre percorsi indipendenti ma fra loro sovrapponibili: il “percorso paesaggistico” che mette in evidenza il ruolo storico del paesaggio rurale italiano; il “percorso storico” che racconta la storia del luogo attraverso i suoi edifici originari; il “percorso spirituale” che favorisce una profonda riflessione sul rapporto storico, attuale e futuro tra Uomo e Natura.

Come arrivarci:

Superstrada E45 Cesena-Orte
seguire le indicazioni per Assisi (SS 75) e poi uscire a Ospedalicchio Sud (SS 147). Arrivati ad Assisi, in fondo al rettilineo, imboccare via San Vetturino fino alle indicazioni dei parcheggi per le autovetture presso il Complesso benedettino di Santa Croce.

Altro possibile ingresso, appositamente segnalato, dalla piazza Superiore di San Francesco.
Parcheggi consigliati in Assisi: Giovanni Paolo II e San Giacomo.

Biglietto d’ingresso:    
Ingresso gratuito
A sostegno delle attività del FAI si suggerisce un contributo di € 3,00.
In caso di manifestazioni può essere applicato il costo di un biglietto d’ingresso.

Difficoltà di fruizione della visita per persone con problemi di deambulazione. Si prega di contattare il Bene per maggiori informazioni.
Parcheggio per autovetture in via San Vetturino presso il Complesso benedettino di Santa Croce; parcheggio per autobus all’inizio di via San Vetturino.

Si organizzano visite guidate su prenotazione.

Negozio: dispone di un bookshop.

Speciale scuole: Visite guidate e itinerari a tema per le scuole (su prenotazione).
Per maggiori dettagli visita FAIscuola.it

Ricevimenti:
È possibile affittare alcuni spazi del Bosco per uso privato.

Particolari agevolazioni sono riservate agli Iscritti, ai Sostenitori, ai Corporate Golden Donor e ai maggiori sponsor del FAI.

Per informazioni:
Ufficio Gestione Proprietà FAI
T. 02 467615282
proprieta@fondoambiente.it

Invia una domanda